Ieri e Domani
cortometraggio
scheda
 

PREMIO MIGLIOR REGIA al SALENTO FINIBUS TERRAE

PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA al ROMA FILM CORTO

PREMIO MIGLIOR REGIA al concorso ITALIAN LONDON SHORT FILM FESTIVAL

MENZIONE SPECIALE al FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO DI LECCE

PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO al CINEPALIUM FEST

MENZIONE SPECIALE al FANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA al LAMEZIA FILM FEST

PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA al festival INVENTA UN FILM

PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA al VALLE D'ITRIA CORTO FESTIVAL 

PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DEL TERRITORIO al CORTO E CULTURA FILM FESTIVAL

PREMIO SPECIALE al FOGGIA FILM FESTIVAL

PREMIO MIGLIOR SOGGETTO al festival VIA DEI CORTI

PREMIO MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA a FABRIZIO FERRACANE all'IVELISECINEFESTIVAL

PREMIO MIGLIOR ATTORE a FABRIZIO FERRACANE all'ASTI FILM FESTIVAL

SELEZIONATO ai NASTRI D'ARGENTO - CATEGORIA MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

FINALISTA al CONCORSO I LOVE GAI GIOVANI AUTORI ITALIANI
(MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA)

Regia Lorenzo Sepalone
Con Fabrizio Ferracane, Nadia Kibout, Vito Facciolla, Francesca Agostini, Vincenzo De Michele
Soggetto e Sceneggiatura Lorenzo Sepalone
Direttore della fotografia Ugo Lo Pinto
Montaggio Vito Palumbo
Musiche originali Alessandro Pipino
Scenografia Mattia Lorusso
Costumi Angela Tomasicchio
Aiuto regista Daniela Baldasarre
Suono di presa diretta Renato Minichelli
Montaggio del suono e Sound Design Thomas Giorgi
Segretaria di edizione Daniela Pizzulli
Truccatrice Arianna Lumare
Parrucchiera Dora Grilli
Assistenti Scenografia Sara Palmieri, Laura Longo
Assistente operatore Nicola Pertino
Aiuto operatore Marco Ranieri
Macchinista Rio Cadau
Elettricista Maekele Fadega
Fotografa di scena Sara Sabatino
Missaggio Carmine Razzano (Mix Studios)
Rumori di sala Mauro Eusepi
Effetti Visivi Valerio De Vita, Emiliano Leone
Correzione Colore Donato Casale

Direttore di Produzione Lorenzo Sepalone
Coordinatore di Produzione Boris Sgherza
Ispettore di Produzione Angelo Porcaro
Segretari di Produzione Ciro Zizzo, Mario Contestabile
Assistente di Produzione Sara Caputo

Una Produzione
Movimento ArteLuna
in collaborazione con Alfa Produzioni
con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia
e con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Foggia

Italia 2017 - 4K Colore - 18 minuti
 

Trama
Due solitudini si sfiorano in una città dell’Italia meridionale.
Vito, medico legale taciturno e misterioso, è legato al ricordo di un amore finito fino a quando l’incontro con una studentessa stravolge il suo ordinario. Nadia, moglie di un malvivente, escogita un intrepido piano per porre fine alle violenze che subisce dal marito. Tra l’impossibilità di obliare il passato e la speranza di un futuro migliore, i due protagonisti intraprendono un viaggio esistenziale tra fermate, attese e ripartenze.


FESTIVAL, RASSEGNE E PROIEZIONI

2017 - Première - Foggia (6 Febbraio)
2017 - Festival del Cinema Europeo - Lecce
MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
2017 - Valsusa Film Fest - Provincia di Torino
2017 - Circolo del Cinema Dino Risi - Trani
2017 - Premio La Lanterna - Genova
2017 - Valdarno Cinema Fedic - San Giovanni Valdarno (Arezzo)
2017 -
Étranger Film Festival - Gioia del Colle (Bari)
2017 - Festival dei Corti Cinestesia - Legnano (Milano)
2017 - Longless Film Festival - Usmate Velate (Monza-Brianza)
2017 - Salento Finibus Terrae -
Bari
PREMIO MIGLIOR REGIA
2017 - Vicoli Corti - Massafra (Taranto)
2017 - Corto e Cultura Film Festival - Manfredonia (Foggia)
PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DEL TERRITORIO
2017 - Periferia dell'Impero Film Festival - Sessa Aurunca (Caserta)
2017 - Notte Bianca Cinema e Letteratura Del Racconto, il Film - Bari
2017 - Masseria del Cinema e delle Arti - Bari
2017 - Borgo Piave in Corto - Lecce
2017 - Cinemadamare - Borgia (Catanzaro)
2017 - I Love GAI Giovani Autori Italiani - Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica - Venezia
2017 - Camaiore Film Festival - Camaiore (Lucca)
2017 - Corto Week End - Sacro Monte (Varese)
2017 - Cellole Corto Film Festival - Cellole (Caserta)
2017 - Fano International Film Festival - Fano (Pesaro e Urbino)
MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA
2017 - Festival Filoteo Alberini - Orte (Viterbo)
2017 - ZeroTrenta Corto Festival - Argenta (Ferrara)
2017 - CortoDino - Torre Annunziata (Napoli)
2017 - Wag Film Festival - Terranuova Bracciolini (Arezzo)
2017 - Lamezia Film Fest - Lamezia Terme (Catanzaro)
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
2017 - CinePalium Fest - Palo del Colle (Bari)
PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
2017 - Small Movie Festival - Calcinaia (Pisa)
2017 - Giornata contro la violenza sulle donne - Massafra (Taranto)
2017 - IveliseCineFestival - Roma
PREMIO MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA A FABRIZIO FERRACANE
2017 - Villaggio Tutto Digitale - Foggia
2017 - Pentedattilo Film Festival - Pentedattilo (Reggio Calabria)
2017 - Valle d'Itria Corto Festival - Province di Bari, Brindisi e Taranto
PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA
2017 - Roma Film Corto - Roma
PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA
2017 - Asti Film Festival - Asti
PREMIO MIGLIOR ATTORE A FABRIZIO FERRACANE
2018 - Ferrara Film Corto - Ferrara
2018 - Nastri d'Argento - Categoria Miglior Cortometraggio - Roma
2018 - Fabrique du Cinéma Party - Roma
2018 - Prato Film Festival - Prato
2018 - Gulf of Naples Independent Film Festival - Napoli
2018 - Inventa un Film - Lenola (Latina)
PREMIO MIGLIORE SCENEGGIATURA
2018 - Festival del Cinema di Taurasi - Taurasi (Avellino)
2018 - Corti in Festival - Altamura (Bari)
2018 - Terra di Siena Film Festival - Siena
2018 - IL Film Festival Italian London Short Film Festival - Londra (INGHILTERRA)
PREMIO MIGLIOR REGIA
2018 - Foggia Film Festival - Foggia
PREMIO SPECIALE "LA PUGLIA CHE GIRA"
2018 - Via dei Corti - Gravina di Catania (Catania)
PREMIO MIGLIOR SOGGETTO


FOTO
(clicca sulle foto per ingrandirle)
Foto di Sara Sabatino

L'attore Fabrizio Ferracane e il regista Lorenzo Sepalone L'attrice Nadia Kibout Il regista Lorenzo Sepalone e l'attrice Francesca Agostini L'attrice Nadia Kibout
       
Una parte della troupe sul set Il direttore della fotografia Ugo Lo Pinto, il regista Lorenzo Sepalone e l'attore Fabrizio Ferracane Il ciak di Ieri e Domani L'attore Fabrizio Ferracane
       
L'attore Vincenzo De Michele L'attore Vito Facciolla Il regista Lorenzo Sepalone e l'attrice Nadia Kibout Il regista Lorenzo Sepalone
       
L'attrice Francesca Agostini L'attore Fabrizio Ferracane Il regista Lorenzo Sepalone Il direttore della fotografia Ugo Lo Pinto
       
Una parte della troupe sul set Una parte della troupe sul set L'attrice Nadia Kibout Il regista Lorenzo Sepalone
       
La troupe di Ieri e Domani L'attore Fabrizio Ferracane L'attrice Nadia Kibout L'attore Fabrizio Ferracane
       
L'attrice Francesca Agostini Il regista Lorenzo Sepalone e la segretaria di edizione Daniela Pizzulli L'attrice Nadia Kibout Il regista Lorenzo Sepalone

Un giovane autore in crescita dai tratti sensibili e con uno stile già riconoscibile, un talento con basi evidenti che si rifanno ai grandi registi del cinema italiano, Sepalone dirige e interpreta con grande personalità la realtà della terra che gli ha dato le origini. Un premio meritato che volge lo sguardo nei successi futuri.
(PREMIO MIGLIOR REGIA - SALENTO FINIBUS TERRAE - BARI - 2017)

Un film che crea mistero e suspense, con una buona regia ed un cast tecnico e artistico efficaci.
(MENZIONE SPECIALE - FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO - LECCE - 2017)

Attraverso una concisa narrazione e minimi dialoghi, il film ritrae una visione cinematografica dell'alienazione e della solitudine che derivano da una relazione violenta. Così come la fame di vendetta e la perdita di compassione, che possono insorgere quando un essere umano lo desidera fortemente.
(PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO - CINEPALIUM FEST - PALO DEL COLLE - 2017)

Un piccolo film d'autore che Sepalone ha diretto con approccio assai maturo.
(TUTTO DIGITALE)

Originale, drammatico, dal finale aperto, il corto del giovane regista Lorenzo Sepalone ha la capacità in soli quindici minuti di scatenare una tempesta di pensieri in chi guarda.
(CINEMIO)

Il cineasta foggiano porta sullo schermo un dramma sospeso tra mistery e crime, dove la tensione latente, il non detto e le trame sotterranee, dettano le regole del gioco e scandiscono i tempi e i ritmi del racconto. La timeline si trasforma così in una sorta di mosaico nel quale i tasselli vanno a trovare di volta in volta la rispettiva posizione, quanto basta per rivelare al pubblico di turno il disegno totale, quello di una storia di dolore, sofferenza e sopraffazione. Il tutto con un finale aperto che rilancia la palla allo spettatore. Ma è la regia di Sepalone, precisa ed essenziale, sospinta dalla fotografia livida e desaturata firmata da Ugo Lo Pinto, la base solida sulla quale poggia un’opera che può contare anche sull’apporto davanti la macchina da presa di un efficace cast, dove spiccano Fabrizio Ferracane e Nadia Kibout.
(CINECLANDESTINO)

Diciotto minuti di orologio che si dilatano nel tempo, grazie alla profondità e ricchezza della pellicola. "Ieri e Domani", il nuovo cortometraggio di Lorenzo Sepalone, ancora una volta ha posto gli spettatori di fronte ad un lavoro di estrema cura e ricercatezza dei particolari. Pochissimo dialogo, gestualità sobria e massima intensità di sguardi ed immagini conferiscono a "Ieri e Domani" i connotati di un gran cortometraggio.
(LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO)

Un talento assoluto del nuovo cinema italiano.
(IL PROVINCIALE)

Per leggere tutte le recensioni sul film vai alla pagina PRESS


VIDEO


www.lorenzosepalone.com