Biografia
 

Lorenzo Sepalone nasce a Foggia il 17 Dicembre 1989.

Durante gli anni del Liceo, realizza alcuni cortometraggi autoprodotti ricevendo nel 2006, all'età di 16 anni, una Menzione Speciale al Sottodiciotto Film Festival di Torino.

Dopo aver conseguito la maturità scientifica, prosegue la sua attività di regista e sceneggiatore cinematografico aggiudicandosi diversi premi nazionali e si laurea al D.A.M.S. (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) presso l'Università degli studi Roma Tre.

Nel 2012, a 22 anni, scrive, dirige e produce il cortometraggio "La Luna è sveglia", interpretato da Totò Onnis e Nadia Kibout.
Il film, selezionato in numerosi festival, racconta l’incontro notturno tra Raul, cantautore dimenticato dal grande pubblico, e Laura, prostituta di origini africane.

Nel 2017 è regista, produttore e sceneggiatore del cortometraggio "Ieri e Domani" con Fabrizio Ferracane, Nadia Kibout, Francesca Agostini, Vito Facciolla e Vincenzo De Michele.
Il film racconta la storia di due solitudini che si sfiorano in una città dell'Italia meridionale. Vito, medico legale taciturno e misterioso, è legato al ricordo di un amore finito fino a quando l'incontro con una studentessa stravolge il suo ordinario. Nadia, moglie di un malfattore, escogita un intrepido piano per porre fine alle violenze che subisce dal marito.
"Ieri e Domani" conquista critica e pubblico in molti prestigiosi concorsi ricevendo importanti riconoscimenti come il Premio Miglior Regia al Salento Finibus Terrae, il Premio Migliore Sceneggiatura al Roma Film Corto, il Premio Migliore Sceneggiatura al festival Inventa un Film, il Premio Miglior Cortometraggio al CinePalium Fest e la Menzione Speciale al Festival del Cinema Europeo di Lecce.
La pellicola è inoltre selezionata ai Nastri d'Argento per la categoria Miglior Cortometraggio ed è finalista al concorso I Love Gai Giovani Autori Italiani durante la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

"Per me il cinema è una questione di vita o di morte. Se credi che senza il tuo film potrai vivere comunque bene, vuol dire che non hai realmente l'urgenza di farlo".
(Lorenzo Sepalone, Tutto Digitale, Ottobre 2015)



 


www.lorenzosepalone.com